Questo sito utilizza cookies tecnici per offrirti la migliore esperienza di navigazione, statistici / analitici anche di terze parti e di profilazione di terze parti. Cliccando su un punto qualsiasi dello schermo, scrollando la pagina o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo o come disabilitarli clicca qui. CHIUDI
Articolo
L’importanza dell’essere fedeli alla propria pianificazione finanziaria
Educazione finanziaria

Quando si parla di pianificazione finanziaria, la maggior parte delle persone collegano spontaneamente il concetto all’ambito aziendale, dando per scontato che si tratti di un’attività relativa solo alle imprese con grandi capitali da investire e grosse entrate. Seguendo questa idea errata, viene però trascurato tutto ciò che rientra nella realtà personale e familiare degli investimenti, altrettanto importanti per tutti i risparmiatori.

La pianificazione finanziaria è infatti un’attività che può riguardare chiunque voglia investire il proprio denaro con l’obiettivo di rispondere a esigenze personali di crescita. Essa comprende tutto il processo di analisi della situazione patrimoniale di un singolo o di una famiglia e dei rispettivi bisogni, cioè il presupposto necessario per pianificare i propri obiettivi finanziari, previdenziali ed assicurativi. Da quest’ultimi poi derivano le conseguenti decisioni di investimento, per ridurre al minimo i rischi e ottimizzare le risorse nel breve e lungo periodo.

Pensare in autonomia a come investire i propri soldi, verso quali obiettivi e in quanto tempo può essere molto complicato: due ottimi alleati nella gestione del proprio patrimonio sono i professionisti dedicati alla consulenza finanziaria e il questionario MiFID.
I primi ti offrono un supporto concreto e l’esperienza necessaria a investire consapevolmente i tuoi risparmi; i consulenti BPER Banca si occupano di questo, accompagnandoti passo dopo passo nella creazione di un portafoglio finanziario personalizzato.
Il secondo è invece uno strumento che nasce nell’ambito di una direttiva europea sui servizi finanziari, per comprendere meglio le tue aspettative e i comportamenti più coerenti con esse.

MiFID è l’acronimo di “Markets in Financial Instruments Directive” e il questionario omonimo è un test autovalutativo composto da una serie di domande che puntano a identificare quale sia, tra le varie tipologie di investimenti, quella più adatta a soddisfare le tue esigenze; allo stesso tempo, ti consente di avere informazioni chiare e trasparenti riguardo ai costi e le caratteristiche dei servizi offerti dalla tua banca. La sua compilazione serve poi anche al tuo consulente, che grazie alle risposte può capire nel dettaglio la tua propensione al rischio, i tuoi obiettivi di investimento e la tua situazione finanziaria di partenza.

Quale tipologia di servizi finanziari conosci? Qual è l’obiettivo dei tuoi investimenti? Quale potrebbe essere la tua reazione ai movimenti negativi di mercato? Queste sono solo alcuni esempi delle domande che trovi all’interno del questionario MiFID e la loro somma determina quella che potremmo chiamare la tua “carta d’identità degli investimenti”.

La pianificazione finanziaria infatti è una questione molto soggettiva e deve essere personalizzata a seconda delle esigenze di ognuno. Non esiste un formato standard da applicare, ci sono circostanze e bisogni differenti, sia personali che familiari. I tuoi investimenti dovrebbero rispecchiarli e quindi devono per forza comprendere più variabili, con il risultato di un portafoglio finanziario costruito come un abito di sartoria, cioè pensato, disegnato e cucito su misura.
Un valido piano finanziario si costruisce infatti a partire dal tuo stato attuale ma senza perdere di vista anche le tue le necessità e aspettative, soprattutto nel medio e lungo termine. La definizione degli obiettivi è un punto fondamentale del processo, che permette di selezionare i prodotti finanziari adatti al proprio portafoglio, in un’ottica che va oltre il presente. In questo senso, è importante seguire la strategia di partenza senza colpi di testa, valutando eventualmente possibili alternative in corso d’opera senza farsi prendere dalla fretta e mantenendo coerenza con il “piano iniziale”.

L’offerta in ogni caso è ampia, così come le incertezze di molti quando si tratta di investimenti.
Tenere i soldi nel proprio conto corrente appare spesso come una scelta economica più sicura rispetto a investire, ma può avere i suoi svantaggi. Tra i punti di forza di questo modus operandi ci sono sicuramente la certezza di avere la propria liquidità sotto controllo, soprattutto in momenti di crisi, e la possibilità di usufruirne quando e come si preferisce, in caso di necessità o emergenze.

Tuttavia, non è tutto oro quel che luccica: se scegli di mantenere i tuoi risparmi “pronti all’uso” potresti precluderti dei sogni personali e la realizzazione di possibilità di guadagno non indifferenti sul medio e lungo periodo. Il rendimento dei tuoi soldi parcheggiati nel conto corrente è prossimo allo zero a livello nominale (a differenza di quello dei tuoi investimenti, che invece può crescere), e soprattutto è inferiore all’inflazione con rendimenti negativi a livello reale. Nella pratica, questo significa che i tuoi risparmi diminuiranno nel tempo, anche senza toccarli.

Ipotizziamo che nel 2010 una pizza costasse 5 euro. Risparmiando sul nostro conto corrente 100 euro, quell’anno saremmo stati in grado di comprane 20. Oggi, però, la stessa pizza è arrivata a costare 10 euro e quindi i nostri risparmi bastano solo per acquistarne la metà.

Il loro potere d’acquisto viene infatti eroso dall’aumento dei prezzi negli anni: la somma che hai messo da parte, tra non molto, non basterà più per comprare gli stessi beni che potresti acquistare oggi a una determinata cifra.

Se la pianificazione finanziaria è per te un argomento sconosciuto e difficile, è normale avere dei dubbi. In BPER Banca, i nostri consulenti dedicati al servizio di consulenza finanziaria lavorano al tuo fianco per risolverli, partendo proprio dall’ascolto, per aiutarti a trovare le soluzioni migliori e creare un percorso adatto ai tuoi obiettivi.

Se ti è piaciuto questo contenuto e vuoi rimanere aggiornato sulle prossime pubblicazioni, iscriviti alla Newsletter.

Investimenti
Pianificazione finanziaria
Portafoglio personalizzato
Riduzione dei rischi
Richiedi una prima consulenza
VUOI PIÙ INFORMAZIONI?
Richiedi una prima consulenza.
Dove ti trovi?
DOVE TI TROVI?
Scopri quanto siamo vicini.
Iscriviti alla Newsletter

X