La previdenza complementare: il TFR dei lavoratori dipendenti
La previdenza complementare: il TFR dei lavoratori dipendenti
Educazione finanziaria
Cos’è il TFR?
È un accantonamento di una quota
pari al 6,91% della retribuzione
annua lorda oltre alle relative

rivalutazioni; in altri termini è un
emolumento aggiuntivo rispetto alla
retribuzione ordinaria.







Chi ne ha diritto?

Ne hanno diritto tutti i lavoratori dipendenti del settore privato e, in alcuni casi, anche quelli del settore pubblico.

Le opzioni per il TFR maturando
Dal 1° gennaio 2007 è possibile:
Destinarlo alla previdenza complementare

Firmando il modulo TFR2 e sottoscrivendo il modulo di adesione al fondo pensione prescelto.
Non destinarlo alla previdenza complementare

Firmare una dichiarazione di non adesione.
Il TFR rimane accantonato in azienda, se ha fino a 49 dipendenti
Il TFR va versato all’INPS, se l’azienda ha oltre 49 dipendenti.
Quale e quanto TFR puoi versare in un fondo pensione?
TFR maturando
Puoi richiedere di versare tutto o parte del TFR che matura ogni anno.
La normativa prevede che l’azienda accolga sempre la tua richiesta.
La tua scelta è irreversibile.
TFR maturato



Puoi versarlo se è rimasto in azienda e non versato all’INPS.
L’azienda deve essere d’accordo e disponibile a farlo per i dipendenti che ne facciano richiesta.
Puoi decidere da quale anno di maturazione chiederne il versamento.
I vantaggi di trasferire il TFR in un fondo pensione
Protezione
Il tuo TFR è depositato in un conto a te intestato che potrà essere utilizzato solo per le tue necessità e puoi controllarlo sempre.


Gode di un elevato grado di protezione grazie alle tutele normative, alla vigilanza della Covip, MLPS e MEF.
La convenienza fiscale
Puoi risparmiare imposte, beneficiando di un trattamento
fiscale
favorevole
e agevolato.
Mentre se lasci il tuo TFR in azienda verrà tassato con l’aliquota IRPEF media calcolata sui 5 anni precedenti a quello in cui è maturato il diritto alla percezione.
Il TFR maturato dopo il 2007 e versato al Fondo Pensione gode di una tassazione favorevole (massimo 15%, minimo 9%).
Le tassazioni a confronto
Ipotesi di una retribuzione lorda annua media di € 35.000 su un orizzonte lavorativo di 35 anni che genera un TFR lordo di € 84.648.
Lasciando il TFR in azienda




€ 23. 270
Tassazione separata con aliquota media del 27%
€ 61.378
TFR netto per il lavoratore non aderente
Aderendo ad Arca Previdenza
€ 7.618
Tassazione definitiva con aliquota del 9% (dal 1/1/2007)
€ 77.029
TFR netto per il lavoratore aderente ad Arca Previdenza
Aderendo ad Arca Previdenza si ha un beneficio fiscale di oltre €15.000.
L’elevata flessibilità

Per far fronte alle esigenze tue o dei tuoi cari, intervenute nel corso
della tua vita lavorativa, avrai maggiori possibilità di accedere al TFR
se hai scelto di versarlo in un fondo pensione rispetto alle possibilità consentite se rimane in azienda o inviato all’INPS.






Nel caso del TFR versato al fondo pensione, puoi prelevare:
Spese sanitarie per terapie ed interventi straordinari riconosciuti dalle competenti strutture sanitarie pubbliche



In qualsiasi momento

Tassazione ridotta pari al 15% di una quota del 0,3% per ogni anno di partecipazione al fondo oltre il 15esimo
Acquisto o ristrutturazione prima casa per l’aderente o per i figli





Dopo 8 anni

Tassazione del 23%
Ulteriori esigenze non documentate






Dopo 8 anni

Tassazione del 23%
Da TFR mantenuto in azienda:


Dopo 8 anni

Tassazione separata


Dopo 8 anni

Tassazione separata
Non prevista






Quando potrai avere il tuo TFR?
Quando maturerai i requisiti per il pensionamento e avrai 5 anni di permanenza nel fondo pensione, potrai prelevare il TFR maturato e i relativi rendimenti, sotto forma di:
Rendita

In parte di rendita e in parte in capitale
In certi casi, interamente sotto forma di capitale
Nella tabella sono rappresentati altri casi di accesso al fondo pensione e i relativi trattamenti fiscali
Cessazione dell’attività lavorativa


In qualsiasi momento


Tassazione del 23%
Cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione

Dopo 12 mesi


Tassazione del 15%
Cessazione dell’attività lavorativa che comporti l’inoccupazione

Dopo 48 mesi


Tassazione del 15%
Pensionamento (con meno di 5 anni di partecipazione al fondo)

Al momento del pensionamento

Tassazione del 23%
I casi di trasferimento, invalidità, premorienza
Puoi trasferire il tuo TFR presso un’altra forma pensionistica complementare: in caso di nuova attività lavorativa o dopo due anni di permanenza in altra forma inizialmente scelta
Puoi riscattare interamente la tua posizione, in caso di importante invalidità che riduca la tua capacità lavorativa a meno di ⅓
In caso di decesso prima del raggiungimento della pensione, la tua posizione verrà liquidata ai tuoi eredi ovvero ad uno o più beneficiari espressamente designati, in esenzione da imposte di successione
Il programma Life Cycle di Arca Previdenza
Cos’è?

Il programma Life Cycle è un piano di riallocazione automatica della posizione previdenziale da comparti con profilo di rischio più elevato a comparti progressivamente meno rischiosi in funzione dell’età anagrafica. Life Cycle ti permette di mantenere la coerenza tra l’allocazione del montante e il tempo che manca al pensionamento.
Come funziona?

Il montante accumulato viene trasferito sui comparti più adatti al proprio percorso previdenziale, attraverso una serie di riallocazioni periodiche graduali, in un lasso di tempo di due anni. Il comparto viene scelto in base alla tua anagrafica.
Riepilogo principali vantaggi e caratteristiche del versamento TFR in un fondo pensione
Flessibilità






Ti consente un
risparmio a medio termine
con logica del piano d’accumulo



Agevolazioni fiscali
I depositi nel fondo pensione sono esenti dall’imposta di bollo dello 0,20%
I rendimenti finanziari del Fondo Pensione sono tassati al 20% anziché al 26% (12,50% per titoli di Stato e assimilati)

Al momento della prestazione: una ritenuta a titolo d’imposta del 15%, che dal 16° anno di partecipazione si riduce di 0,30 punti percentuali per ogni anno di adesione, fino al limite massimo di 6 punti percentuali. Con almeno 35 anni di partecipazione l’aliquota scende quindi al 9% ( anziché la tassazione separata prevista per il TFR rimasto in azienda).
Il tuo patrimonio
nel Fondo Pensione
è impignorabile
e insequestrabile

Puoi designare uno o più beneficiari in caso morte con riservatezza
Non rientra tra i rapporti finanziari da segnalare ai fine del calcolo ISEE
È esente da tasse
di successione
Puoi avere una consulenza su misura
Per rispondere ad ogni tua domanda circa i benefici della scelta di versare il TFR ad una forma di previdenza complementare
Per affiancarti nella selezione tra i diversi comparti del fondo pensione, ciascuno con proprio profilo rischio-rendimento, e per consentirti di modulare le scelte di investimento in base alle tue esigenze, prestando anche attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale.


Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari – prima dell'adesione leggere la Parte I "Le informazioni chiave per l’aderente" e l'Appendice "Informativa sulla sostenibilità” della Nota informativa. Per maggiori informazioni consultare la documentazione informativa ufficiale della forma pensionistica complementare disponibile nel sito di Arca Fondi SGR (www.arcafondi.it).

Tutti i diritti riservati. Gli articoli, i materiali, i contenuti ed i servizi presenti sulle pagine web raggiungibili da questo indirizzo (wealth.bper.it) sono destinati ad un utilizzo personale e non professionale e non possono essere copiati, trasmessi, pubblicati, distribuiti o sfruttati commercialmente senza l’esplicito consenso scritto di BPER Banca. Tutti i materiali pubblicati, inclusi a titolo esemplificativo, articoli di informazione, fotografie, immagini, illustrazioni, sono protetti dalle leggi sul diritto d’autore e sono di proprietà dell’editore o di chi legittimamente disponga dei diritti relativi. Le informazioni contenute nel presente documento si basano su fonti ritenute attendibili, tuttavia BPER Banca non ha effettuato una verifica indipendente relativa a tali informazioni e declina ogni responsabilità a riguardo. Conseguentemente, nessuna garanzia, espressa o implicita, è fornita, né alcun andamento può essere fatto riguardo alla precisione, completezza o correttezza delle informazioni e delle opinioni contenute in questo documento. BPER Banca non può essere ritenuta responsabile per danni derivanti dall’utilizzo della presente pubblicazione. Le informazioni riportate hanno solo uno scopo informativo, non sono da intendersi, interpretarsi o considerarsi in alcun modo offerte di vendita o sollecitazioni a sottoscrivere, invito ad acquistare o vendere o come raccomandazione ad acquistare o collocare qualsiasi tipo di strumento finanziario, né come giudizi da parte di BPER Banca sull’opportunità dell’investimento in alcuno dei prodotti illustrati, o ricerca in materia di investimenti, né tantomeno costituiscono una raccomandazione ad eseguire alcun tipo di operazione. Quanto ad eventuali richiami di natura fiscale qui contenuti, va rilevato che i livelli e le basi di tassazione a cui fanno riferimento gli articoli pubblicati sono suscettibili di cambiamenti rispetto alla data di pubblicazione e possono incidere sul valore dell’investimento; BPER Banca non ha l'obbligo di mantenere aggiornate queste informazioni, né tantomeno di aggiornarle. La distribuzione di questo documento in altre giurisdizioni può essere soggetta a restrizioni e pertanto le persone alle quali dovesse pervenire tale documento si dovranno informare sull’esistenza di tali restrizioni ed osservarle.
Richiedi una prima consulenza
VUOI PIÙ INFORMAZIONI?
Richiedi una prima consulenza.
Dove ti trovi?
DOVE TI TROVI?
Scopri quanto siamo vicini.
Iscriviti alla Newsletter

X